Blog: http://PeDrOk886.ilcannocchiale.it

10 settembre...il giorno della verita..


ebbene si...mancano solamente 120 ore e l'umanità potrebbe arrivare alla conoscenza del "sapere universale",dell'origine di tutto.Gli scienziati "pazzi" del CERN di Ginevra,stanno per accendere i motori dell'ormai celebre LHC,l'acceleratore di particelle più grande al mondo,progettato per far collidere protoni ad un energia pari a 14TeV,mai raggiunta fino ad ora in laboratorio.Obiettivo principale è come detto,risolvere l enigmatico problema che ormai afflige l'umanita da sempre,provando l'esistenza del"bosone di Higgs",dal quale,gli scienziati affermano,la materia avrebbe origine:qual è l origine del mondo,addirittura dell'universo,da dov'è cominciato tutto?Domande che attendono risposta da secoli,e forse il 10 settembre 2008 potranno averla.
La macchina accelererà due fasci di particelle che circoleranno in direzioni opposte, ciascuno contenuto in un tubo a vuoto, che collideranno in quattro punti lungo l'orbita, in corrispondenza di caverne nelle quali il tunnel si allarga per lasciare spazio a grandi sale sperimentali.Fin qui tutto bene,anzi affascinante.Ma come ben si sa,col fuoco non si scherza:in quei tunnel si svilupperanno energie ad elevata intensità,tanto che la domanda viene spontanea:quali sono i rischi che si corrono durante l'esperimento e quali saranno le conseguenze per il laboratorio e addirittura per il nostro caro amato pianeta??
C'è chi afferma che durante l'esperimento si formeranno tanti piccoli buchi neri,entità fisiche in grado di risucchiare qualunque cosa si trovi attorno a "loro",persino la radiazione luminosa(da cui prende il nome),che potrebbero risucchiare persino la Terra.Un'altra frangia di scienziati e ricercatori,sostiene invece la teoria del celebre fondatore delle teorie sui buchi neri,Stephen Hawking,secondo il quale un buco nero emetterebbe una radiazione,detta appunto radiazione di Hawking.E qui ci si potrebbe chiedere,e allora,il buco nero attirerebbe tutto comunque dentro di se...in realtà,secondo Hawking,non va proprio cosi.Quando un corpo emette una particella,perde un po di energia,e secondo la relatività di Einstein,andrebbe  a perdere anche una certa quantità di massa,che dopo un certo tempo t andrebbe a 0.Questo vorrebbe dire che l'esperimento del cern non causerebbe nessuna fine del mondo...Il problema è che la teoria della radiazione di Hawking è,appunto, una teoria e come tale non è ancora stata provata empiricamente.Non possiamo far altro che attendere l'inizio dell'esperimento al cern, e auspicarci che il 10 settembre 2008 venga ricordato come,"il giorno in cui l'uomo è finalmente riuscito a comprendere la propria origine e l'origine di tutto".

Pubblicato il 5/9/2008 alle 13.24 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web